Piccolo Corso Biblico

IL PROGETTO DI DIO


L'UOMO NUOVO : il progetto di Dio Creatore , la missione di Gesù, l'opera dello SPIRITO-VITA

IL VANGELO DELL'UOMO, PROGETTO DI DIO
2Cor5, 14L'amore del Cristo .. ci possiede;..16 Cosicché non guardiamo più nessuno alla maniera umana; ... 17Tanto che,
se uno è in Cristo, è una Nuova Creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, ne sono nate di Nuove.

Gv 3, 3«In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce dall'alto, non può vedere il regno di Dio». ...5 «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce da acqua e Spirito, non può entrare nel regno di Dio. 6Quello che è nato dalla carne è carne, e quello che è nato dallo Spirito è spirito.

Gv 1, 32Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. 33Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell'acqua mi disse: «Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo». 34E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

Ef 2,15 ha abolito la Legge, fatta di prescrizioni e di decreti, per creare in se stesso, dei due [l'ebreo e il pagano che indicavano l'umanità tutta ], un solo UOMO NUOVO.

quindi :

Ef 4,21se davvero Gli avete dato ascolto e se in Lui siete stati istruiti, secondo la verità che è in Gesù, 22ad abbandonare, con la sua condotta di prima, l'uomo vecchio che si corrompe seguendo le passioni ingannevoli, 23a rinnovarvi nello spirito della vostra mente 24e a rivestire l'UOMO NUOVO, creato secondo Dio nella giustizia e nella vera santità.


Il mondo è creazione e storia : in quanto creazione divina è perfetto ed eterno, in quanto storia è minato dal male liberamente commesso dall'uomo , minato quindi dal fallimento. Dio agisce come Creatore , forza di vita e l'uomo -quando compie il male- agisce come decreatore . Ne consegue che il mondo è una realtà dinamica e la Bibbia lo coglie con il concetto di alleanza : tutto esiste in modo condizionale cioè esiste solo nella relazione vitale con Dio , l'alleanza . Se il cosmo accoglie questa alleanza la creazione va verso un compimento di perfezione altrimenti va verso il fallimento, la decreazione.



Contrastare l'azione divina creativa-salvifica è il male-peccato : è forza caotizzante , decreativa. La storia è sempre stata questa : tribolazione .

L ' ABISSO

Gen 2,9 Il Signore Dio fece germogliare dal suolo ogni sorta di alberi graditi alla vista e buoni da mangiare, e l'albero della Vita in mezzo al giardino e l'albero della conoscenza del bene e del male.

Il mito ha lo scopo di narrare l'evidenza storica del "peccato permanente dell'umanità ". La storia di Israele infatti dimostra che l'uomo è sempre stato peccatore. Questa evidenza storica ha indotto la teologia ebraica ai tempi dell'esilio babilonese ad interpretarla in forma mitologica .

Gen 3,22 Poi il Signore Dio disse: «Ecco, l'uomo è diventato come uno di noi quanto alla conoscenza del bene e del male. Che ora egli non stenda la mano e non prenda anche dell'albero della Vita, ne mangi e viva per sempre!». ... 24 Scacciò l'uomo e pose a oriente del giardino di Eden i cherubini e la fiamma della spada guizzante, per custodire la via all'albero della Vita.

Il peccato di Adamo ed Eva - ricondotto nel mito non alla loro natura di creature perfette, compiute ( immagine del Creatore) ma alla loro libera scelta di conoscere anche il male- ha prodotto una "caduta" della creatura dal suo stato di perfezione o compiutezza e teologicamente viene narrata come "separazione dalla VITA senza più possibilità di coglierne i frutti e vivere per sempre la condizione di immagine di Dio.

Nel mito biblico l'ALBERO DELLA VITA produce frutti che danno l'immortalità. I progenitori alla VITA hanno preferito la conoscenza del bene e del male ( l'esperienza di conoscere liberamente anche il male ) e da Dio sono stati separati dalla VITA stessa. La teologia cristiana lo chiama " peccato originale" che ha originato nella specie umana la tendenza costitutiva a peccare che si manifesta nella storia.

A causa del suo peccato l'uomo è separato dalla Vita fin dalle origini . Un GRANDE ABISSO impedisce all' uomo mortale di " raggiungerla" . L'ABISSO ha nome : morte, oltre la quale la " spada dei cherubini" ( cioè Dio) impedisce l'accesso alla "Vita che non muore" .
L'uomo è costitutivamente un essere mortale perchè ha rifiutato - fin dalle origini- la VITA.
Le Nozze tra umano e divino : la comunione di VITA con Dio
Israele si considerava umanità chiamata da Dio ad essere Sua sposa. Al tempo di Gesù non c'erano più profeti, Dio taceva , forse lo Sposo l'aveva abbandonata?

Is 54,6 Come una donna abbandonata e con l'animo afflitto, ti ha richiamata il Signore. Viene forse ripudiata la donna sposata in gioventù? - dice il tuo Dio.

Dio aveva parlato così:

Is 62,4 Nessuno ti chiamerà più Abbandonata, né la tua terra sarà più detta Devastata, ma sarai chiamata Mia Gioia e la tua terra Sposata, perché il Signore troverà in te la sua delizia e // la tua terra avrà uno sposo.

La promessa era chiara e richiamava il popolo di Dio ad una speranza teologale .



Dopo il fallimento che ha portato l'esilio Babilonese , le scuole profetiche di Israele giungono a questa conclusione :

Soltanto l'uomo che ha in sè lo stesso lo stesso Spirito di Dio può vivere secondo la Sua Volontà , riconquistare quella "immagine" , quella condizione di compiutezza, perfezione perduta ed avere da Dio la VITA. La promessa divina :

Ez 11,19 Darò loro un cuore nuovo, uno spirito nuovo metterò dentro di loro.
Ez 37,14 Farò entrare in voi il mio Spirito e rivivrete;
vi farò riposare nella vostra terra. Saprete che io sono il Signore. L'ho detto e lo farò»». Oracolo del Signore Dio.
Ez 39,29 non nasconderò più loro il mio volto,
perché diffonderò il mio Spirito sulla casa d'Israele». Oracolo del Signore Dio.

Il popolo di Dio, destinato al Regno dei morti, ricevendo da LUI il Suo Spirito, la Sua VITA, " rivive" , supera la morte. L'uomo che viene " salvato" da Gesù conformandolo a Sè
Con l'avvento di Gesù che " dona la VITA-SPIRITO" a chi crede in Lui, la promessa si compie e l'uomo può superare l'ABISSO cioè la morte. L’essere stato creato ad immagine e somiglianza di Dio riguarda il genere umano nel suo insieme (valore collettivo del nome Adamo, tratto dalla terra e trasmissione ai discendenti Gen 5,1-3); tale relazione creaturale è la radice della dignità dell'uomo e il fondamento delle relazioni morali con il suo prossimo (Gen 9,6 e, nel NT, cfr. Giac 3,19)

La persona umana è creata ad immagine e somiglianza di Dio. Il Verbo fatto carne esprime in Sé la pienezza di questa immagine, ed è pertanto in Lui che la creatura umana è stata creata ed a Lui che essa è chiamata a conformarsi.La compiutezza o perfezione
Una cosa perfetta è compiuta, non necessita più perfezionamenti, interventi, cambiamenti, è definitiva, eterna.

2Cor 4,18 noi non fissiamo lo sguardo sulle cose visibili, ma su quelle invisibili, perché le cose visibili sono di un momento, quelle invisibili invece sono eterne.

La creazione invisibile ha in sè stessa il Verbo , la Vita divina ed è perfetta, compiuta, definitiva, eterna.

L' uomo può diventare compiuto e definitivo solo se riceve in sè la VITA che lo porta a perfezione definitiva. Ap 2,7 Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese. Al vincitore darò da mangiare dall'albero della VITA, che sta nel paradiso di Dio».
Ap 22,14 Beati coloro che lavano le loro vesti per
avere diritto all'albero della VITA e, attraverso le porte, entrare nella città. [ la Gerusalemme celeste, dimora definitiva di Dio con il suo popolo. ]
Ap 22,19 e se qualcuno toglierà qualcosa dalle parole di questo libro profetico,
Dio lo priverà dell'albero della VITA e della città santa, descritti in questo libro.

Il "Figlio dell' UOMO"
GESU nei Vangeli si identifica soprattutto come " Figlio dell'uomo" .

Mt 16, 13Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli:
«La gente, chi dice che sia il Figlio dell'uomo?»

14Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elia, altri Geremia o qualcuno dei profeti». 15Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». 16Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». 17E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli.

L'espressione " figlio dell'uomo" significava nel linguaggio corrente semplicemente " uomo". Ma Gesù non è semplicemente uomo: egli possiede la condizione divina, la Vita-eterna perchè ha Dio per Padre.

L'UOMO
Gesù con l'espressione Figlio dell'uomo indicava se stesso come uomoDio, l'uomo che possiede la Vita divina, l'UOMOspiritomateria






Lo Spirito Divino ha sposato Maria ed ha concepito l'UOMO. Gv 1,1 In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio...14E il Verbo si fece carne ( UOMO) e venne ad abitare in mezzo a noi... 11 e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come del Figlio unigenito che viene dal Padre, pieno di grazia e di verità.

1Cor 15,47 Il primo uomo, tratto dalla terra, è fatto di terra; il secondo UOMO viene dal cielo.

La ricapitolazione della Creazione in Gesù.
Gv 16,15 Tutto quello che il Padre possiede è mio
Lc 10,22
Tutto è stato dato a me dal Padre mio

Il Padre è il Creatore e tutta la Creazione è in Gesù .

Col 1,17 Egli è prima di tutte le cose e tutte in lui sussistono.

CUCC 668- Cristo è il Signore del cosmo [Cf Ef 4,10; 1Cor 15,24; 668 1Cor 15,27-28 ] e della storia. In lui la storia dell'uomo come pure tutta la creazione trovano la loro “ricapitolazione” , [Cf Ef 1,10 ] il loro compimento trascendente.

Col 1,19 È piaciuto infatti a Dio che abiti in lui tutta la Pienezza (... della Creazione , visibile ed invisibile )
Ef 1,23
la Pienezza di colui che è il perfetto compimento di tutte le cose.

La rivelazione del progetto di Dio
Gesù è l'UOMO compiuto, perfetto che ricapitola in sè tutta la creazione. Il PROGETTO DI DIO, " Creare" si compie in Gesù, l'UOMO. "Ecce Homo"--

Ef 4,10 Colui che discese è lo stesso che anche ascese al di sopra di tutti i cieli, per essere Pienezza di tutte le cose. (

In Gesù tutta la CREAZIONE è ricapitolata , in Gesù risorto la CREAZIONE è COMPIUTA e DEFINITIVA)---
Gesù è la ricapitolazione ed il COMPIMENTO NELLA PERFEZIONE della Creazione , visibile ( Materia ) e invisibile ( Spirito) Gesù è, la PAROLA di Dio ( Sapienza, Logos, Verbo), il PROGETTO fatto UOMO. Egli rivela in se stesso l'OPERA di Dio compiuta. L'UOMO COMPIUTO E DEFINITIVO : IL PROGETTO DI DIO RIVELATO
--
La salvezza
1Cor 15,45 il primo uomo, Adamo, divenne un essere vivente, ma l'ultimo Adamo divenne
Spirito datore di Vita.
Gv 5,36 Ie opere che il Padre mi ha dato da compiere, testimoniano di me che il Padre mi ha mandato.
Gv 3,35 Il Padre ama il Figlio e gli ha dato in mano ogni cosa .
Gv 12,50 io so che il suo comandamento è Vita eterna

Gesù porta la Creazione -ricapitolata in ogni uomo- a compimento-salvezza donadogli la Sua VITA che lo fa UOMO . Gv 4,34 Gesù disse loro: «Il mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato e // compiere la sua opera. [Opera di Creatore.]

La missione di Gesù è quella di SALVATORE, colui che salva cioè porta a compimento di perfezione definitiva la Creazione, quella visibile, la Materia che è ricapitolata in ogni uomo mortale e quella invisibile, lo Spirito, che si unisce alla Materia nell' UOMO, il credente che accoglie la VITA donata da Gesù. Col1,15 immagine del Dio invisibile , generato prima di ogni creatura; 16 per mezzo di Lui sono state create tutte le cose, quelle nei cieli e quelle sulla terra, quelle visibili e quelle invisibili : Troni, Dominazioni, Principati e Potenze.
1Cor 8,6 per noi c'è un solo Dio, il Padre, dal quale tutto proviene e noi siamo per lui; e un solo Signore, Gesù Cristo, in virtù del quale esistono tutte le cose e noi esistiamo grazie a lui.
2Pt 3,13 secondo la sua promessa, aspettiamo nuovi cieli e una terra nuova ( NUOVA CREAZIONE),
nei quali abita la giustizia.
(l'UOMO)

-
Ap 21,1 E vidi
un cielo nuovo e una terra nuova: il cielo e la terra di prima infatti erano scomparsi e il mare non c'era più.

UOMO
Gv 10,10 Io sono venuto perché abbiano la Vita e l'abbiano in abbondanza
At 11,18 ...anche ai pagani Dio ha concesso che si convertano perché abbiano la Vita

La tua fede ti ha " salvato"
Gv 6,29 «Questa è l'opera di Dio: che crediate in colui che egli ha mandato».

Quando Gesù dona la Vita // compie segni (miracoli e prodigi) dice sempre : " la tua fede ti ha salvato" .

Gesù, in ebraico significa "Dio salva", cioè " compie la creazione". Il nome nella cultura ebraica voleva identificare la chiamata di Dio , il compito della persona.

La FEDE è credere in Gesù significa credere nel Suo Nome " Dio salva" o Salvatore, Colui che donando all'uomo la Sua VITA//SPIRITO lo fa UOMO e lo porta a compimento definitivo nell'eterno.
Chi crede...
Mc 16,16
Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato

Gv 3,18
Chi crede in lui non è condannato;



Gv 3,36
Chi crede nel Figlio ha la VITA eterna;

Gv 6,35 «Io sono il pane della VITA; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai! Gv 6,53 «In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell'uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la VITA.
Gv 6,47 In verità, in verità io vi dico: chi crede ha la VITA eterna
. Gv 7,38 chi crede in me. Come dice la Scrittura: Dal suo grembo sgorgheranno fiumi di acqua viva».
Gv 11,25 «Io sono la risurrezione // e la VITA; chi crede in me, anche se muore, vivrà;
Gv 14,12 In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch'egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre.
Gv 12,44 «Chi crede in me, non crede in me ma in colui che mi ha mandato
Rm 9,33 chi crede in lui non sarà deluso.
1Gv 5,5 E chi è che vince il mondo se non chi crede che Gesù è il Figlio di Dio?
Chi non crede
, ma
chi non crederà sarà condannato.


ma
chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio.

chi non obbedisce al Figlio
non vedrà la VITA, ma l'ira di Dio rimane su di lui.



Gv 1, 14 E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi abbiamo contemplato la sua gloria...
..12A quanti ...lo hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio:
// a quelli che credono nel suo nome
13i quali, non da sangue né da volere di carne né da volere di uomo, ma
da Dio sono stati generati.

La salvezza è donata per mezzo della FEDE nella PAROLA-PROMESSA PROGETTO divino che è GESU'.

La FEDE in Gesù, nella Sua Parola, è il PONTE che permette allo Spirito//Vita di comunicarsi all'uomo credente , farlo UOMO compierlo come tale fino ad essere definitivo nella risurrezione. Mt 9,22 «Coraggio, figlia, la tua fede ti ha salvata». E da quell'istante la donna fu salvata.
Mt 15,28 : «
Donna, grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri».
E da quell'istante sua figlia fu guarita.
Mc 5,34 Ed egli le disse:
«Figlia, la tua fede ti ha salvata. Va' in pace e sii guarita dal tuo male».
Mc 10,52 «Va',
la tua fede ti ha salvato». E subito vide di nuovo e lo seguiva lungo la strada.
Lc 7,50 disse alla donna:
«La tua fede ti ha salvata; va' in pace!».
Lc 8,48 Egli le disse:
«Figlia, la tua fede ti ha salvata. Va' in pace!».
Lc 17,19 E gli disse: «Àlzati e va';
la tua fede ti ha salvato!».
Lc 18,42 E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista!
La tua fede ti ha salvato ».

L'UOMO per la sua FEDE nella promessa di VITA di Gesù giunge a compimento DEFINITIVO nella sua morte-risurrezione, come Gesù.



top





DISCLAIMER. Si ricorda - ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62 - che questo sito non ha scopi di lucro, è di sola lettura e non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare" : gli aggiornamenti sono effettuati senza scadenze predeterminate. Non può essere in alcun modo ritenuto un periodico ai sensi delle leggi vigenti né una "pubblicazione"  strictu sensu. Alcuni testi e immagini sono reperiti dalla rete : preghiamo gli autori di comunicarci eventuali inesattezze nella citazione delle fonti o irregolarità nel loro  uso.Il contenuto del sito è sotto licenza Creative Commons Attribution 2.5 eccetto dove altrimenti dichiarato. Navigando nel sito se ne accetta la   PRIVACY POLICY