Corso di Religione

Pag.  1


EBRAISMO
La Bibbia ebraica
         


powered by FreeFind






LA BIBBIA EBRAICA
( TANAK )
Perduta la Palestina, esiliato , schiavo e torturato e ucciso dal nemico, la dinastia davidica interrotta, era perduta la Promessa divina del Regno di D-o? Israele poteva sperare in un nuovo intervento divino? C’era una promessa salvifica che ancora era valida per Israele?

Si trattava di comprendere cosa avrebbe fatto D-o in quella situazione.

A Babilonia i sacerdoti e i profeti radunano il popolo in gruppi (sinagoghe) per pregare D-o e per fare memoria di tutti gli eventi passati, tutto ciò che D-o aveva fatto per loro,per cercare di conoscerlo di piu’, di comprendere il suo modo di agire ed il suo progetto . Israele rilegge tutta la sua storia cercando di riconoscere in essa i tratti del progetto di D-o e produce una letteratura che viene raccolta il rotoli avvolti su capitoli che formano a gruppi i libri che potremmo definire la storia salvifica di Israele .

Verso il 400 a.C. circa si ritiene che sia stata selezionata quella letteratura che i sapienti ritenevano normativa per la religione, il canone (=norma) biblico.

La raccolta dei vari rotoli-libri forma la bibbia ( biblia=libri) .

C'è una Bibbia Ebraica Tanak (acronimo per : Legge-Profeti-Scritti = Torah-Nevim-Ketubim ) formata dai libri sacri considerati canonici e scritti in ebraico

C'è una Bibbia Ebraica dei LXX fromata dai libri della Tanak più alcuni libri scritti in greco fuori dalla Giudea, nelle comunità della diaspora ebraica.

BIBBIA EBRAICA TANAK versione masoretica dei libri scritti in Palestina e consideratati canonici
24 LIBRI -testi in ebraico

BIBBIA EBRAICA LXX bibbia degli ebrei che dimoravano fuori dalla Giudea, versione detta "dei Settanta"
42 LIBRI - testi in greco

top





BIBBIA EBRAICA Pag.   1



home


DISCLAIMER. Si ricorda - ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62 - che questo sito non ha scopi di lucro, è di sola lettura e non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare" : gli aggiornamenti sono effettuati senza scadenze predeterminate. Non può essere in alcun modo ritenuto un periodico ai sensi delle leggi vigenti né una "pubblicazione"  strictu sensu. Alcuni testi e immagini sono reperiti dalla rete : preghiamo gli autori di comunicarci eventuali inesattezze nella citazione delle fonti o irregolarità nel loro  uso.Il contenuto del sito è sotto licenza Creative Commons Attribution 2.5 eccetto dove altrimenti dichiarato.