-

  Sei a pag. 1  > Rock Satanico ?                                                        Il fenomeno                    Vai a pag.    1     2     3     4     
Se si vuole comprendere il fenomeno del rock " satanico " non bisogna dare molto credito alle inchieste giornalistiche. Eccone alcuni esempi.

" Non è il satanismo alto, ma quello basso, che più preoccupa la Chiesa: il satanismo disordinato e selvaggio che non ha organizzazioni, né indirizzi, né ideologie, ma permea circuiti di pedofili, gang criminali, club sadomaso, soprattutto bande giovanili. Non è il satanismo di Charles Manson, ma piuttosto del suo quasi omonimo Marilyn Manson. Non delle messe nere, ma della black metal music.

Il satanismo selvaggio non sa nulla degli elaborati dell’occultismo. Naviga su internet, abita anche le discoteche, consuma droga, ascolta e riproduce una musica molto particolare come la musica della Dark Wave: l’ondata tenebrosa, “gotica”, partita negli anni Settanta dall’Inghilterra e dagli Stati Uniti con Alice Cooper e i Black Sabbath e presto divenuta una subcultura impastata di sangue, di morte, di macabro, con un suo gergo, un suo abbigliamento rigorosamente sul nero, le sue riviste tipo “Propaganda” e “Ghastly”, i suoi scrittori horror tipo Anne Rice, le sue band musicali, i suoi films.

Tra i gruppi di successo  della metal music Venom, con la compilation “Welcome to Hell”, del 1997 e Mayhem, con “Carnage” nel cd “Live in Leipzig” del 1990: “Magia, sangue, Satana / Faccia a faccia con la morte / Sangue / Fuoco / Tortura / Dolore / Uccidi! / Venti di guerra, venti di odio / Armageddon, voci dall’inferno / Voglia di massacro, voglia di peccato / Vieni e ascolta i canti di Lucifero”.

Sandro Magister- l'Espresso


« L’idea di una musica che puņ spingere alla pratica del satanismo, fino a qualche tempo fa, era considerata una semplice ipotesi. Ma alcuni fatti di cronaca, accaduti proprio in Italia, hanno dimostrato che i messaggi lanciati da alcuni cantanti possono avere effetti devastanti . Soprattutto quando vengono ricevuti da ragazzi psicologicamente fragili ed influenzabili.

Un caso noto é quello di un giovane satanista di La Spezia, protagonista di “visite notturne” nei cimiteri, con profanazioni di tombe e furti di teschi ed ossa. 

Il ragazzo, oggi completamente pentito, ha dichiarato:

“Mi dispiace per quello che ho fatto. Mi sono lasciato trascinare dalla musica black metal, che seguo da pił di dieci anni. In particolare i testi di alcuni gruppi norvegesi e svedesi, tra cui i Mayhem, i Darkthrone e i Marduk.  Mi hanno condizionato a tal punto che ripetevo come un automa quello che loro raccontavano nelle canzoni. (...) Quella musica, che ascoltavo anche dieci ore al giorno, mi prendeva a tal punto che non mi rendevo conto della gravitą dei miei gesti”

La procura di La Spezia, dopo la confessione del giovane, ha condotto una vasta indagine denominata “Operazione Diablo”, in seguito alla quale si ritrovano indagati nove giovani dai diciotto ai ventisette anni.

Le accuse vanno dal danneggiamento e violazione di sepolcro al furto aggravato di arredi sacri . Daniele Murgia, ispettore della questura di La Spezia che ha seguito l’operazione, ha dichiarato: “Il filo conduttore che legava queste persone nel loro culto del male era la musica black metal. I loro contatti avvenivano sia a livello epistolare, sia ai concerti di rock satanico” .

In Italia il rock satanico non ha causato “soltanto” profanazioni di tombe e furti nelle chiese. Tra i gruppi italiani spiccano i Death SS, guidati dal cantante Steve Sylvester. In un loro disco, “Black Mass” (=Messa Nera), viene descritto nei minimi particolari un rituale satanico celebrato alle undici di sera in una chiesa sconsacrata. La canzone che dą il titolo all’album dice:

“La gola del bambino sarą tagliata, sopra il corpo di una strega.
Mischia il suo sangue con il suo seme ed unisciti all’Esercito Nero
” .

In Norvegia, purtroppo, il fenomeno ha avuto conseguenze ben peggiori. »

"Fabio, 16 anni, si era messo con le Bestie di Satana, si imbucava a Milano nelle birrerie dark dietro Porta Romana, cantava black metal music nel Circus of Satanics e sul suo diario scriveva che “risorgeranno gli antichi con a capo il signore delle tenebre”.

Invece, da una fossa nei boschi di Somma Lombardo, è uscito il suo corpo martoriato, accanto a quello di Chiara, 19 anni, anche lei del gruppo.

Quando scomparvero era il 17 gennaio 1998. Ci sono voluti più di sei anni e un’altra ragazza, Mariangela, uccisa con una pistolettata e un badile lo scorso 24 gennaio, e altre quattro morti sospette, e la cattura di Andrea con la sua confessione, e poi quella di Nicola e Pietro e Mario ed Elisabetta, perché si scoperchiasse l’inferno."

ROMA-2004- Corriere della Sera ...la storia continua...

Mayhem

"La black metal music è nazistoide, antiebraica, sfrenatamente anticristiana.
Un cd del 1995 dei Marduk, svedesi, ha per titolo “Fuck Me Jesus” (= Fottimi Gesù) e per immagine una giovane donna che si masturba con un crocifisso.

Specie nell’Europa del nord i suoi fan bruciano chiese, scoperchiano tombe nei cimiteri. Nel 1992 un membro della black metal band Emperor uccide per strada un gay, a Lillehammer, semplicemente perché non sopporta di vederselo passare vicino.

Giovanni Paolo II intravede questa nuvola tenebrosa, infernale, quando decide, quasi per istinto a metà del suo pontificato, di dedicarsi anima e corpo alle masse giovanili. Le giornate mondiali della gioventù sono la sua crociata contro il fumo di Satana a difesa della purezza delle nuove generazioni. Figli della luce contro figli delle tenebre.

Nella Chiesa lo seguono freddi, il diavolo e l’inferno sono capitoli in disuso, gli esorcismi men che meno. Ma anche qui il papa tiene alta la fiaccola. Pratica lui stesso esorcismi, e non in segreto. Affinché il mondo sappia.  "

Benedetti Massimo, “Il mio demonio era la musica black metal”, in “La Nazione”, 26 agosto 1996.

Messaggi nascosti
qui >> i sostenitori della teoria dei messaggi subliminali

"Un fenomeno che ha destato molta curiosità, oltre al satanismo esplicito, é quello dei “messaggi nascosti” nei dischi di famose rock-star.I messaggi nascosti vengono registrati al contrario, in sala di incisione.

E si possono decifrare facendo girare il disco al rovescio. Ad esempio, ascoltando al contrario la canzone dei Led Zeppelin “Stairway to heaven” si otterrà una voce che dice:

“Ecco il mio dolce Satana, la cui piccola via non mi renderà triste, e della quale il potere é Satana. Egli darà il progresso, dandoti il sei, sei, sei” (numero biblico dell’Anticristo).

Questo tipo di tecnica si può ricondurre all’antica tradizione dei satanisti di recitare preghiere cattoliche al contrario, durante le “messe nere”, per dissacrarle e rivolgerle al diavolo.

In linea con questo tipo di rituali é un disco del complesso Christian Death, “Prayer”, in cui é stato registrato il Padre Nostro al contrario. Ovviamente, trattandosi di una preghiera al demonio, sono state eliminate le ultime due frasi: “Non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male”.

Satana, di sicuro, non le avrebbe gradite. Non mancano, comunque, i gruppi rock che li hanno utilizzati semplicemente come forma di scherzo o di provocazione. Tra questi ci sono i Pink Floyd, che nell’album “The Wall” hanno inserito la frase: “Congratulazioni! Hai appena scoperto il messaggio segreto. Per favore, manda la tua risposta ai vecchi Pink, presso la buffa fattoria, Chalfont”.

Colombo Andrea, “Altri nove satanisti sotto inchiesta”, in “Avvenire”, 5 settembre 1996.

  Sei a pag. 1 > Rock Satanico ?                                                        Il fenomeno                    Vai a pag.    1     2     3     4     

-