Corso di Religione

ESOTERISMO
Le tipologie

home INDICE

         


powered by FreeFind




La sociologia Nelle società complesse come quelle occidentali molte persone avvertono un profondo disagio che può esprimersi in diversi modi, uno di questi è la fuga dalla complessità verso zone protette. Il fenomeno diventa evidente là dove si costituiscono isole di vita comunitaria lontane dalla città.

Alcuni lasciano le contraddizioni delle società complesse per andare in monasteri isolati, dove non sono più esposti a messaggi diversi da quelli gruppo. La separazione dalla complessità puo’ anche essere realizzata allontanandosi solo "`psicologicamente" dalla società, mediante l'educazione.

E' il caso per esempio dei Testimoni di Geova, i quali rimangono all'interno della società, ma imparano a considerarsene separati attraverso il contatto continuo col gruppo. Lo stesso si potrebbe dire di alcuni gruppi ecclesiali cattolici come i Neocatecumenali ed altri ordini religiosi. Questo tipo di  fuga  è tipica di tutti i Movimenti Millenaristi .

L'iniziazione loro impartita li convince di essere a bordo dell'unica arca di salvezza, dalla quale si può occasionalmente scendere, ma solo per salvare qualcuno di quelli che si trovano nel mondo, irreparabilmente votato alla dannazione.

Vi è anche la reazione opposta di chi accetta la società complessa e allarga le braccia per comprendere tutto, dimenticando le contraddizioni. Una delle conseguenze di questo atteggiamento è il sincretismo, che considera giunta l'ora dell'unificazione fra tutte le religioni e le culture (Movimento Ba'hai, per esempio). 

Nella società complessa le divergenze fra i messaggi sono dovute, secondo i sincretisti, a equivoci che devono essere superati. E siccome ciò è impossibile sul piano logico, la soluzione viene cercata per mezzo di una figura carismatica ritenuta capace di fare unità, come, ad esempio,il guru indiano Sai Baba.

Vi è anche chi pensa che le contraddizioni appaiano tali solo a un primo livello della realtà, mentre colui che è capace di scendere al secondo livello scopre un mondo in cui le contraddizioni non esistono.

In questo passare dal livello apparente del mondo, chiamato essoterico ( = ciò che appare )
, in cui vive la grande maggioranza della gente, a quello più profondo, considerato il livello di ciò che veramente è , chiamato esoterico , consiste la proposta dei "movimenti esoterici".

Ogni religione, secondo questo modo di pensare, si presenta nella forma essoterica, ma in essa vive un nucleo esoterico  segreto che, a un esame attento, si rivela omogeneo ai nuclei esoterici esistenti in tutte le altre.

Nei movimenti esoterici le contraddizioni sul piano socio-logico possono essere superate con la volontà o con la magia, la quale non si inchina davanti al sacro ( il potere degli spiriti ) , ma pensa di poterlo manipolare per i suoi fini.

cf.: CICAP

L'esoterismo colto, iniziatico. Gli illuminati Mircea Eliade, il piu' grande studioso di religiosità e religioni nella sua Encyclopedia of Religions dice che « l'esoterismo è una gnosi che offre l' illuminazione (della coscienza) come conoscenza dei legami ( gli spiriti intermedi o elementali ) che si crede ( è una congettura ) leghino l'individuo al mondo del divino.

Elementali : termine proprio della teosofia che indica nelle culture esoteriche esseri simbolici appartenenti alle 4 forme della materia : terra , acqua, aria e fuoco. Questi esseri vengono "narrati" nelle fiabe e nei miti antichi: fate, silfidi ( aria ), gnomi, elfi (terra), ondine e ninfe ( acqua) e salamandre, coboldi ( fuoco) . Rappresentano le le forze della Natura.

La fondatrice della teosofia , Madame Blavatsky, sostiene che gli elementali «dimorano nell'etere e possono maneggiare e dirigere la materia eterica per produrre effetti fisici, con la stessa facilità con cui l'uomo può comprimere dell'aria con un apparecchio pneumatico» essi, cioè, creano la materia grezza, visibile, comprimendo o condensando quella sottile o invisibile.

Modellano i 4 elementi della materia secondo le immagini che ricevono dall'ambiente circostante o anche dalle forme-pensiero di spiriti superiori ( gli Esseri di Luce che li sorvegliano e guidano ) .

La natura, a partire da quella inorganica nei suoi aspetti solido, liquido e gassoso, fino a quella organica, costituita dalle piante e dagli animali, vivrebbe e si svilupperebbe per l'azione degli " elementali". La teosofia afferma che gli sciamani conoscono gli elementali ed operano per mezzo di essi.

La conoscenza ( gnosi, oggi autoelevatasi a " scienze noetiche") di questi spiriti elementali , un sapere occulto , illuminerebbe la coscienza dell'esoterista fino a dargli la capacità di comandarli per creare o trasformare la realtà materiale a proprio piacimento.

L' Esoterismo è "la cultura dell'esoterico"che produce sistemi simbolici , linguaggi che vorrebbero essere accessibili soltanto a pochi eletti , iniziati alle "conoscenze segrete" dai maestri ( gli illuminati ).

Queste conoscenze non possono essere svelate pubblicamente, da qui la qualifica di esoteriche.
 

Esotersimo occultista. (Occultismo) In generale nei gruppi esoterici si ritrovano queste relazioni:

BISOGNO DI DIO >< OFFERTA DI COMUNICAZIONE CON ALTRI MONDI
BISOGNO DI SALVEZZA ><OFFERTA DI EVOLUZIONE PERSONALE
BISOGNO DI VERITA'-UNITA' <>OFFERTA DI ILLUMINAZIONE
BISOGNO DI SEMPLICITA'><OFFERTA DI SEMPLIFICAZIONE RELIGIOSA
BISOGNO DI EFFICACIA STORICA<>OFFERTA DI POTERE MAGICO

C'è chi vuole essere Dio. Sono i movimenti di magia  che praticano  vari tipi di alchimia e che mirano ad ottenere la propria immortalità attraverso la costruzione del "corpo di gloria” che sopravviverebbe alla morte biologica

Cio' avverrebbe piu' facilmente attraverso  il contatto con le forze occulte considerate superiori all'uomo per indurle ad accrescere il proprio potenziale.

Con il proprio superpotenziale sarà più facile mobilitare le entità intermedie della natura , spiriti, angeli, demoni, fluidi e potenze a proprio piacimento. ( meno credibile è la pretesa di poter dominare Dio stesso).


Alcuni danno più importanza alla continuità della catena iniziatica che si perpetua nel tempo, costituendo la magia iniziatica, composta da massonerie di frangia, grandi fraternità universali, ordini pitagorici, gruppi rosicruciani, martinismo, neo-templarismo, chiese gnostiche; altri privilegiano gli aspetti cerimoniali, costituendo la magia cerimoniale ( gruppi che si rifanno a A. Crowley, a D. Fortune e a G. Kremmerz., etc.)

I due elementi, iniziatico e cerimoniale, si combinano poi nella neo-stregoneria, in rapporto con le tradizioni neo-pagana nordica o celto-germanica, oppure romano-italica o greca.

I nuovi movimenti magici presenti in Occidente sono oggi collegati con una parte della massoneria.

La maggior parte dei fenomeni che abbiamo elencato trovano infatti la loro origine all'interno di frange del movimento massonico.

L'esoterismo popolare e commerciale. Non tutto l'esoterismo è una ricerca speculativa , anzi quello più diffuso, popolare è di tipo commerciale : tende a scoprire e conoscere poteri nascosti della natura per dominarli , diventando di fatto un modo per esercitare un potere nei confronti degli altri.

Ad esempio , un particolare tipo di magia, le tecniche per la lettura della mano o delle carte, le formule per l'evocazione degli spiriti, i segni utilizzati per stabilire un patto con il diavolo. 

Chi esercita questo potere? Gli "iniziati". Ovvero, i pochi eletti che sono stati ammessi alla conoscenza dei segreti di qualche culto o magia particolare.

Gli astrologi, i cartomanti, gli stregoni e le streghe e i maghi di ogni genere cono tutti esempi di esercizio di un supposto superpotenziale nei confronti di persone che cercano disperatamente una risposta alle proprie difficoltà e contraddizioni.


I cosiddetti illuminati o iniziati esercitano una grande influenza sugli altri e questi "altri", spesso, sono persone deboli, fragili, in crisi, in difficoltà. Sono persone che stanno attraversando un momento critico nella loro vita, che cercano delle risposte immediate ai propri interrogativi o una soluzione ai loro problemi. Tra queste persone, ci sono anche tantissimi giovani.

L'iniziato dice: "Io ho il potere di guarirti. Ho il filtro magico che ti permetterà di trovare l'amore che stai cercando". Oppure: "Attraverso la lettura delle carte posso aiutarti a conoscere il tuo destino". Oppure: "Questo amuleto ha un potere immenso e cambierà completamente la tua vita". Oppure: "Sono in grado di metterti in contatto con lo spirito di tuo fratello, che è morto l’estate scorsa in un incidente stradale". 


Tipologia dei gruppi esoterico-occultisti. (fonte EURISPES)

I gruppi esoterico-occultisti "storici" e la nebulosa magico-mistica presentano  caratteri comuni. Tutti questi gruppi, infatti, propongono un'antropologia "alternativa", un'immagine dell'uomo del tutto "originale".

L'uomo è visto come un essere privilegiato che ha un potenziale enorme di energia psichica che può usare a scopi "magici", cioè atti a cambiare il corso naturale degli eventi.


I testi in circolazione per gli adepti insistono tutti su tale punto: basta scorrerne i titoli: "Il potere della mente" (del gruppo "Carolina"), "Bio psico-energetica" (del Prof. Vinardi), "I corpi sottili dell'Uomo" (dei Rosacroce) etc.
L'altro elemento che si affianca a questo è la creazione di una cosmogonia alternativa dai Teosofi ai Martinisti, dagli Gnostici alla Scuola Scientifica "Basilio", tutti i gruppi hanno un'idea (parzialmente) originale della nascita del cosmo. Un'idea quasi universalmente diffusa è quella dell'emanazione: un'energia primitiva, forse di natura divina, ha originato la materia per emanazione.

Essendo l'anima umana parte dell'energia del cosmo, dopo la morte (o meglio la "disincarnazione") l'anima è novantanove volte su cento costretta a reincarnarsi. Tutto ciò fa da supporto ad un'aperta polemica anti-scientifica in nome dell'ambiente, dell'uomo e del suo destino.

Un'altra vis polemica assai spinta è nei riguardi della Chiesa Cattolica, che è criticata su due versanti: primo perché è gerarchizzata e istituzionalizzata, secondo perché è chiaramente al corrente della "verità" segreta ma si guarda bene dal divulgarla: infatti il suo messaggio è di tipo "essoterico", aperto, comprensibile, mentre l'aspetto "esoterico", misterioso, realmente salvifico della religione è tenuto nascosto. Solo capi carismatici delle singole sette (come, poniamo il Sig. Ennio D'Alba) hanno saputo il vero messaggio biblico e lo riveleranno agli adepti, per gradi.

I capi carismatici e gli adepti di questi movimenti hanno una cultura di base medio-bassa, non hanno alcun rispetto per la filologia dei testi religiosi né per la storia della filosofia né per la storia tout court. Le dottrine esoteriche presentano così aspetti sincretici incongrui, sintesi arbitrarie di dottrine arcaiche a cui mescolano innovazioni spesso prive di senso, fino a diventare dei deliri veri e propri.

Le dottrine e gli autores più saccheggiati e mai citati (se non a sproposito) sono:
- Platone e il neo platonismo;
- lo Gnosticismo (che, già complesso da parte sua, diventa un guazzabuglio incomprensibile);
- l'Ermetismo e la sua sintesi rinascimentale;
- la Kabbalà (mistica ebraica di cui nessuno capisce i testi);
- l'Alchimia;
- l'Astrologia;
- la Mitologia di tutto il mondo (compreso l'Atlantide);
- tutti gli occultisti dell'Ottocento e del Novecento, da Eliphas Levi a Madame Blavatsky, da Gurgjeff ad Alaister Crowley, da Rudolf Steiner a Giuliano Kremmerz;
- le religioni orientali.

Un altro elemento comune ai gruppi esoterici è un rituale di iniziazione per i nuovi adepti, rituale che può essere appena accennato e soft (come la recitazione di una formula) o estremamente elaborato e complesso, come quello dell'Ordo Templi Orientis o quello segretissimo del gruppo di "Carolina". "

Esotersimo e giovani .di C. Climati

"L'interesse dei ragazzi per l'esoterismo, negli ultimi anni, è cresciuto in modo spaventoso. Oroscopi, amuleti, Tarocchi e sedute spiritiche sono, ormai, i compagni di strada delle nuove generazioni, vittime di un vero e proprio bombardamento esoterico, effettuato attraverso i mezzi più vari: la musica, la televisione, i videogiochi, i fumetti, il cinema, la discoteca.
E’ un bombardamento che trova terreno fertile nella vita di molti giovani, spesso caratterizzata da una profonda solitudine, da situazioni familiari difficili e da incertezze per il futuro. 

L'interesse per l'esoterismo, proposto come soluzione immediata dei problemi quotidiani può causare danni enormi nella mente dei ragazzi.  Può contribuire a creare una generazione di "nuovi schiavi", intrappolati nei loro stessi comportamenti.

Il maggiore elemento di preoccupazione è rappresentato dalla crescente attrazione, da parte dei giovani, verso il satanismo. Aumenta sempre di più il numero dei ragazzi che si dichiarano "affascinati" dal diavolo e dalla magia nera.
Giuseppe Ferrari, segretario nazionale del Gris (Gruppo di Ricerca e di Informazione sulle Sette) ha identificato alcune possibili strade che conducono al contatto con il mondo del satanismo: "la frequentazione di ambienti esoterici, magici ed occultistici, unita al desiderio di spingersi oltre per sperimentare sempre nuove vie di 'conoscenza'; la partecipazione a sedute spiritiche, per evocare entità particolari, durante le quali non è difficile arrivare ad evocare spiriti demoniaci e incontrare chi partecipa anche a riti satanici; il ricorso alla cosiddetta ‘magia nera' per affrontare e tentare di risolvere problemi di vario genere; l’attrazione idolatrica mostrata nei confronti di alcuni personaggi e fenomeni musicali ai quali è concesso, attraverso i messaggi delle loro canzoni, di bestemmiare, di invitare al suicidio, all’omicidio, alla violenza, alla perversione sessuale, all’uso della droga, alla necrofilia; l’attrazione per l’horror, il macabro, la violenza fine a sé stessa, la pedofilia, diffusi nella società attraverso vari mezzi fino a desiderare esperienze dirette in ambienti che si ispirano a tali concetti e comportamenti". 

Come si diffonde il "virus" dell’esoterismo?
Quali sono le cause dell’epidemia esoterica che colpisce le nuove generazioni? 


Tutto nasce da un grande equivoco. I giovani pensano che l’esoterismo sia qualcosa di bello, di simpatico, di affascinante. Credono di trovare nell’occultismo un alleato per risolvere i propri problemi.  E così, si avvicinano con fiducia alle pratiche magiche, allo spiritismo e al satanismo, senza accorgersi che stanno scherzando col fuoco.

Il "virus" dell’esoterismo si diffonde perché, tra i giovani, mancano sempre di più gli anticorpi per affrontarlo. Non ci sono difese immunitarie. Negli ultimi anni i ragazzi hanno subìto una specie di lavaggio del cervello che li ha spinti a non avere più paura di ciò che appartiene al mondo dell’occulto. Eppure, l’approccio con gli ambienti esoterici può rappresentare un vero rischio.

Partecipare ad una seduta spiritica o ad un rito satanico significa spalancare le porte verso mondi davvero pericolosi. Si comincia per gioco, e non si sa mai dove si può arrivare.

Perché i ragazzi hanno tanta voglia di scherzare col fuoco? 

La risposta è semplice: qualcuno li ha ingannati. Qualcuno li ha spinti a credere che l’esoterismo sia un fuoco non pericoloso, un fuoco simpatico, un fuoco che non brucia. E quindi, perché non toccarlo? Perché non provare? I "registi" di cui parlavamo prima hanno lavorato bene. Hanno utilizzato tutti i mezzi a loro disposizione per far credere ai giovani che l’esoterismo non fa male: dalla tv alla musica rock, dalle discoteche ai videogiochi. Di conseguenza, il fuoco non fa più paura. Anzi, è addirittura consigliato.

Il tema della magia, da sempre, ha fatto parte delle fantasie di bambini e ragazzi. Le vecchie favole sono piene di streghe, fate ed incantesimi.
Come dimenticare la zucca che si trasforma in una carrozza per portare Cenerentola al ballo? E la dolce fatina di Pinocchio? E i baci magici che trasformano i rospi in bellissimi principi?

Milioni di bambini si sono addormentati ascoltando queste fiabe. Ma c'è una bella differenza tra una concezione della magia del tutto innocente, che può aiutare a sognare, e certi inviti (palesi o occulti) alla vera e propria pratica dell'esoterismo.

Ovviamente, non si può uccidere la fantasia. I bambini e i ragazzi hanno diritto alla loro libertà di fantasticare, anche sognando mondi popolati da draghi, maghi e stregoni. Tutto questo non deve far paura e non deve scatenare allarmismi.
Ciò che, invece, deve destare preoccupazione è la malafede di chi strumentalizza la sensibilità dei giovani al mondo del fantastico per trasmettere messaggi negativi e contro la vita.Dove si sono nascosti, in questi anni, i "semi" dell’esoterismo. Ogni mezzo può essere utilizzato nel bene o nel male. Pensiamo, ad esempio, al bisturi. Nelle mani di un assassino può uccidere. Ma in quelle di un bravo chirurgo può salvare migliaia di vite umane. Allo stesso modo la musica, il cinema, Internet e la televisione sono mezzi di comunicazione straordinari che possono anche essere utilizzati per fare del bene all’umanità.

I sociologi ed i criminologi a volte parlano di  sfida sociale.

Alcuni movimenti esoterici talora si rendono colpevoli di attività criminali, come il satanismo, i cui adepti hanno deturpato chiese e profanato cimiteri, arrivando persino alla violenza carnale e all'omicidio rituale. In altri casi la militanza comporta effettivi rischi per l'equilibro della persona, perché i rapporti con l'occulto possono causare catastrofi spirituali e psicologiche.

I rappresentanti delle  grandi religioni parlano di  sfida culturale.

Se la religione, secondo Marx, era l'oppio del popolo, la magia sembra, oggi, essere l'oppio della borghesia. Allarma, infatti, la diffusione della convinzione secondo cui non esiste una verità universale (Dio, nel linguaggio monoteista) conoscibile a partire dalla realtà  con la Ragione Naturale: a ognuno è concesso di inventarsela a partire dalla propria volontà ; volontà che ottiene la realizzazione dei propri sogni e desideri attraverso l'attività magica. "



top




home

DISCLAIMER. Si ricorda - ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62 - che questo sito non ha scopi di lucro, è di sola lettura e non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare" : gli aggiornamenti sono effettuati senza scadenze predeterminate. Non può essere in alcun modo ritenuto un periodico ai sensi delle leggi vigenti né una "pubblicazione"  strictu sensu. Alcuni testi e immagini sono reperiti dalla rete : preghiamo gli autori di comunicarci eventuali inesattezze nella citazione delle fonti o irregolarità nel loro  uso.Il contenuto del sito è sotto licenza Creative Commons Attribution 2.5 eccetto dove altrimenti dichiarato.