Piccolo Corso Biblico

Gàlati 5, 18 se vi lasciate guidare dallo Spirito, non siete sotto la Legge - Romani 7, 6. per servire secondo lo Spirito, che è nuovo, e non secondo la lettera ( // la Legge) , che è antiquata. Lo Spirito che guida i discepoli è DATO
situazione per situazione, istante per istante
.
FARE la VOLONTA' di DIO    Mt7,21«Non tutti quelli che dicono: “Signore, Signore!” entreranno nel regno di Dio. Vi entreranno soltanto quelli che FANNO la volontà del Padre mio che è in cielo. 

Gesù non ha dato ai discepoli lo Spirito, la VITA immortale, la LUCE sul mondo e la storia dicendo loro : adesso che siete miei discepoli, UOMINI e DONNE che hanno VITA ... praticate perfettamente la religione!
La VITA NUOVA dei cristiani consiste nel compiere la volontà di Dio lasciandosi guidare dallo Spirito, l' AMORE VIVENTE o CARITA' ( // l'agire di Dio che DA' grazia su grazia a tutti) .

Questo Spirito è la NUOVA LEGGE DI VITA dell'UOMO NUOVO, immortale.

Essa non viene data all'UOMO una volta per tutte come avvenne per la Legge scritta : l'UOMO è chiamato a " RIMANERE VIGILE, nello Spirito, nella Parola, in ogni momento della storia.
I discepoli di Gesù non annunciano una nuova religione, o peggio ideologie o le loro opinioni, nuove leggi morali : essi annunciano Gesù L' UOMO VERO passato dalla morte , sorto UOMO Definitivo, l'unico "impeccabile".
Gesù è l'unico Vangelo, l'unica Novità della storia per chi impeccabile non è ( ... non sono venuto per i giusti ma per i peccatori, non per i sani ma per i malati) .

E' Lui che dona l'esperienza della GIOIA che viene dalla libertà dalla Legge scritta , la quale indica il peccato ma non ha il potere di eliminarlo nè ha il potere di eliminare  la morte
1Gv 4,15 Chiunque riconosce che Gesù è il Figlio di Dio - è la FEDE - Dio dimora in lui ed egli in Dio. - è la comunione di VITA - 16 Noi abbiamo riconosciuto e creduto all'AMORE che Dio ha per noi.- noi abbiamo avuto FEDE in Gesù e Dio ha dimorato in noi e noi in LUI - (e vi annunciamo che:) Dio è AMORE; - e l'AMORE dimora stabilmente in noi : è una Nuova Natura ...in noi - chi sta nell'Amore dimora in Dio e Dio dimora in lui - chi Dimora nell'AMORE cioè segue le mozioni della Nuova Natura , AMA,cioè' DA' ai fratelli grazie su grazie
Gv15, 9Come il Padre ha Amato me, anche io ho Amato voi. Rimanete nel mio Amore.10Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio Amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo Amore. 11Vi ho detto queste cose perché la mia GIOIA sia in voi e la vostra GIOIA sia piena. 12Questo è il mio comandamento: che vi Amiate gli uni gli altri come io ho Amato voi. 13Nessuno ha un Amore più grande di questo: dare la sua vita ( attiva) per i propri amici
1Gv3,10 Così si distinguono i figli di Dio dai figli del diavolo: se uno non fa la volontà di Dio e non AMA suo fratello, dimostra di non appartenere a Dio....3,14 Noi sappiamo che dalla morte siamo passati alla VITA. La prova è questa: che AMIAMO i nostri fratelli. La GIOIA della IMPECCABILITA' è l'esperienza di chi VIVE dando CARITA' , colui che DA' sempre GRAZIE SU GRAZIE , come Gesù , rimanendo nel Suo Amore, momento per momento.
Il peccato dell'UOMO TILC 1Gv5,11 Dio ci ha dato la VITA eterna, ce l’ha data mediante il Figlio suo, Gesù. 12Chi è unito al Figlio ha la VITA; chi non è unito al Figlio di Dio non ha neppure la VITA. 13Voi credete nel Figlio di Dio: perciò vi ho scritto queste cose, perché sappiate che avete la VITA eterna.
1Gv3, 16 Noi abbiamo capito che cosa vuol dire AMARE il prossimo, perché Cristo ha dato la sua vita ( psiche, attiva) per noi. Anche noi dobbiamo dare la nostra vita ( psiche, attiva) per i fratelli.

1Gv3, 4Chi commette il peccato va contro la legge di Dio , perché peccare vuol dire mettersi contro la sua volontà. 5Voi sapete che Gesù è venuto tra noi per togliere di mezzo il peccato. In lui non c’è peccato. 6Chiunque rimane unito a Gesù non pecca più. ( perchè momento per momento AMA i fratelli come Gesù) . Se pecca ancora, dimostra di non aver veramente veduto Gesù, e di non averlo capito.

1Gv3 ,14b Chi non AMA il prossimo ( perde la VITA, l'immortalità) è ancora sotto il dominio della morte.15Chi odia il suo prossimo è un assassino. Voi lo sapete: se uno uccide il prossimo ( lo esclude dall'orizzonte del suo Amore) la VITA eterna non rimane in lui ( la perde e non è più UOMO immortale) .
1Gv3,17 17Ma se uno ha ricchezze di questo mondo e, vedendo il suo fratello in necessità, gli chiude il proprio cuore, come rimane in lui l'Amore di Dio? 18Figlioli, non Amiamo a parole né con la lingua, ma con i fatti e nella Verità ( che è Gesù, l'UOMO COMPIUTO) .
L'Amore è la Nuova Legge e l'escludere il fratelllo dall'Amore, è il peccato del cristiano: la VITA eterna non rimane in lui , da UOMO si decrea a uomo .
1Gv3, 7Figli miei, non lasciatevi ingannare da nessuno! Chi fa la volontà di Dio è giusto, così come Gesù è giusto. 8Chi commette il peccato appartiene al  diavolo, perché il diavolo vive da sempre nel peccato. Gesù, il  Figlio di Dio, è venuto proprio per distruggere le opere del diavolo. 1Gv3,9 Chi è diventato figlio di Dio non vive più nel peccato, perché ha ricevuto la VITA di Dio. Non può continuare a peccare, perché è diventato figlio di Dio.TILC 1Gv... 5, 18Noi sappiamo che chiunque è diventato figlio di Dio non vive nel peccato , perché il Figlio di Dio lo custodisce, e il diavolo non può fargli alcun male. L'UOMO è VIVENTE // immortale quando AMA i fratelli dando la sua vita attiva per loro.

In quei momenti
sperimenta la GIOIA dell'impeccabilità e in quei momenti è protetto dal maligno.
Le situazioni storiche non sono pre-viste una volta per tutte : nella storia agiscono
- sia Dio che interviene dinamicamente per mezzo di Gesù e della sua Chiesa perchè si compia la Sua Volontà,
- sia gli uomini che compiono la Sua volontà ,
- sia il male che vive in chi lo accoglie. In quel momento ... «Essi, i miei servi veri, fanno ciò che Io dico, senza pensare che a "fare" e le loro opere hanno il mio segno di pace inconfondibile, di mitezza, di ordine...»   Maria Valtorta , LIBRO III CAP 176
La volontà di Dio da attuare nella storia è la CARITA' per  ogni diversa situazione , per ogni momento. Mt 10,16«Ascoltate: io vi mando come pecore in mezzo ai lupi. Perciò siate prudenti come serpenti e semplici come colombe. 17State in guardia, perché vi porteranno nei tribunali e nelle *sinagoghe e vi tortureranno. 18Sarete trascinati davanti a governatori e re per causa mia, e sarete miei testimoni di fronte a loro e di fronte ai pagani. 19Ma quando sarete arrestati, non preoccupatevi di quel che dovrete dire e di come dirlo. In quel momento Dio ve lo suggerirà . 20Non sarete voi a parlare, ma sarà lo Spirito del Padre vostro che parlerà in voi.

Ecco cosa significa CREDERE cioè porre FEDE nella Parole di Gesù : significa " stare attenti// in guardia " con FEDE , a queste Parole . Stare attenti allo Spirito che " viene" ... in quel momento , utilizzando come PONTE ( che nell'UOMO unisce CIELO e terra) , la sola FEDE Mt 6,25 io vi dico: non pre-occupatevi per la vostra vita ( ψυχῇ), di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita ( ψυχὴ) non vale forse più del cibo e il corpo più del vestito? 26Guardate gli uccelli del cielo: non séminano e non mietono, né raccolgono nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non valete forse più di loro? 27E chi di voi, per quanto si pre-occupi , può allungare anche di poco la propria vita ( lett. ἡλικίαν , età) ? 28E per il vestito, perché vi pre-occupate? ... 31Non pre-occupatevi dunque dicendo: «Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo?». 32Di tutte queste cose vanno in cerca i pagani. Il Padre vostro celeste, infatti, sa che ne avete bisogno.33 Cercate invece, anzitutto, il regno di Dio e la sua giustizia ( che è in voi ed è lo Spirito//AMORE) , e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta. 34Non pre-occupatevi dunque del domani,..
L'UOMO Vive la NUOVA VITA in modo NUOVO : il discepolo ri-nato UOMO non deve più pre-occuparsi della sua NUOVA VITA , ci pensa il Padre , in tutto.Senza pre-occupazioni , libero dalla morte , libero da una Legge scritta da consultare e osservare , l'UOMO è " libero veramente" di  occuparsi solo della Volontà del Padre , di collaborare al Suo Progetto, l'UMANITA' NUOVA. La religione è costruita dagli uomini per soddisfare il bisogno religioso e produce dottrine attraverso le quali cerca di  pre-vedere tutto , anche la volontà di Dio, perchè il discepolo della religione vuole sapere tutto  prima, vuole certezze (dogmi).

Ogni dottrina cristiana di fatto rischia di ridurre Gesù da "Spirito VIVENTE" a "lettera scritta su pietra", che è fissa, morta.

La persona " molto religiosa" non si sente mai al sicuro  e per questo si pre-occupa : vuole sempre sapere prima "cosa deve fare per obbedire a Dio ed ereditare la VITA eterna" ( Lc 10,25).  Il discepolo della religione vuole tutto scritto,  pre-visto , regole, Legge , precetti e comandamenti certi , chiari e immutabili : vuole essere sicuro di non sbagliare , di non rischiare nulla, di essere sempre " a posto con Dio", irreprensibile. E proprio questo è la morte, il fallimento.

Anche qui la storia dell' Israele dei tempi di Gesù lo dimostra:  quell'Israele popolo di Dio che si considerava " figlio, l'eletto di Dio", ha fatto condannare a morte il Figlio di Dio  proprio in base alla Legge che si annunciava a tutta l'umanità come vera religione di Dio !

Il discepolo della religione è sempre alla ricerca di quale sia " la volontà di Dio su di Lui" e inevitabilemente finisce per oscillare tra l'ossessione di conoscere esattamente la Volontà di Dio  e abbandonarsi al provvedenzialismo.

L'UOMO, discepolo di Gesù, invece è chiamato a seguirLo "nella FEDE" , FEDE nelle Sue Parole. Queste non sono mai Regole o Leggi ma Spirito VIVENTE  che " viene" nella storia momento per momento, situazione per situazione.

Lc 18,22 vendi tutto quello che hai, distribuiscilo ai poveri ( // lìberati da tutto ciò che ti pre-occupa) e avrai un tesoro nei cieli; e ( così, libero da tutte le preoccupazioni ) vieni! Seguimi!».L'UOMO è chiamato a "seguire Gesù" momento per momento, non può pre-vedere volontà divina ma neppure  vivere secondo una ideologia provvidenzialista : è chiamato - come testimonia l'autore del libro detto" Apocalisse " a discernere "i segni dei tempi" che indicano lo Spirito che viene nella storia ad agire per salvare.L'UOMO conosce la Volontà del Padre e riceve tutto da Lui " . Ma : al momento opportuno ! "Mosso dallo Spirito, l'AMORE " che viene " al momento" , l'UOMO agisce nella storia  creando il Mondo Nuovo. Per questo è chiamato ad essere sempre " in guardia", attento ai segni dei tempi della salvezza" .. armato della FEDE nelle Parole di Gesù , della SPERANZA che viene dalle promesse di Gesù e dell'AMORE. Fil 2,13 È Dio infatti che suscita in voi il volere e l'operare secondo il suo disegno di AMORE (.. per la vostra FEDE in LUI ! )Matteo 8, 13 ( Gesù) disse all’ufficiale: — Torna a casa tua. Hai creduto, e così sarà. E in quello stesso momento il servo fu guarito.
Matteo 9, 22 Gesù si voltò, la vide e le disse: «Coraggio, figlia mia, la tua fede ti ha salvata». E da quel momento la donna fu guarita.
Matteo 15, 28 Allora Gesù le disse: — O donna,  davvero la tua fede è grande! Accada come tu vuoi. .  E in quel momento sua figlia guarì.
etc. ...........
  "In ogni momento della storia " lo Spirito ispira e muove all'azione l'UOMO che ha FEDE nel Suo Progetto.



Lo Spirito di Gesù è l'UNICO MAESTRO dei discepoli : non ci sono altri maestri o guide .
TILC- Luca 21, 36 state svegli e //pregate in ogni momento ( cioè scambiate i vostri desideri con quelli di Dio) . Avrete così la Forza di superare tutti i mali che stanno per accadere e potrete presentarvi davanti al Figlio dellUOMO» 
Luca 22, 40 «Pregate per resistere nel momento della prova». .. 44 e in quel momento di grande tensione ( Gesù) pregava più intensamente. Il suo sudore cadeva a terra come gocce di sangue.
Matteo 4, 17 Da quel momento Gesù cominciò a predicare il suo messaggio. Egli diceva: «Cambiate vita, perché il *regno di Dio è vicino!».
Matteo 26, 18 Egli rispose: — Andate in città da un tale, e ditegli: Il Maestro ti manda a dire che il suo momento ormai è arrivato e che viene in casa tua con i suoi discepoli a mangiare la cena di Pasqua.
Giovanni 13, 1 1Era ormai vicina la festa ebraica della *Pasqua. Gesù sapeva che era venuto per lui il momento di lasciare questo mondo e tornare al Padre.
Matteo 16, 21 Da quel momento Gesù cominciò a spiegare ai *discepoli ciò che gli doveva capitare. Diceva: «Io devo andare a Gerusalemme. È necessario. Gli *anziani del popolo, i capi dei *sacerdoti e i *maestri della Legge mi faranno soffrire molto, poi sarò ucciso, ma al terzo giorno risusciterò».
Matteo 23, 39 Perché io vi dico che da questo momento non mi vedrete più fino al giorno in cui direte:  Benedetto colui che viene nel nome del Signore. ».


E quel giorno è iniziato con l'era della evangelizzazione : Gesù viene continuamente nella storia e il libro " Apocalisse" insegna ai  discepoli come " leggerne i segni e i tempi ".

Giovanni 16, 4 4Ma io ve l’ho detto perché, quando verrà il momento dei persecutori, vi ricordiate che io ve ne avevo parlato. Non ne ho parlato fin dal principio, perché ero con voi».
Matteo 24, 45 «Chi è dunque il servo fedele e saggio? Quello che il padrone ha messo a capo degli altri servi per distribuire loro il cibo al momento giusto
.

Non fu facile per i discepoli comprendere tutto ciò:

Matteo 26, 45 Poi tornò verso i discepoli e disse: «Ma come, voi ancora dormite e riposate? Ecco, il momento è ormai vicino. Il  Figlio dell’uomo sta per essere consegnato nelle mani di gente malvagia
Matteo 26, 75 In quel momento Pietro si ricordò di quel che gli aveva detto Gesù..: «Prima che il gallo canti, per tre volte avrai detto che non mi conosci». Allora uscì fuori e pianse amaramente.
Marco 13, 33 Fate attenzione, rimanete svegli, perché non sapete quando sarà il momento decisivo!.
Luca 1, 20 20Tu ( Zaccaria)non hai creduto alle mie parole che al momento giusto si avvereranno. Per questo diventerai muto e non potrai parlare fino al giorno in cui si compirà la promessa che ti ho fatto.
Luca 2, 36In Gerusalemme viveva anche una profetessa, Anna, figlia di Fanuèle e appartenente alla tribù di Aser....Essa non abbandonava mai il Tempio, e serviva Dio giorno e notte con digiuni e preghiere. 38 Arrivò anche lei in quello stesso momento ( in cui arrivano al tempio Maria e Giuseppe con Gesà) e si mise a ringraziare il Signore, e parlava del bambino a tutti quelli che aspettavano la liberazione di Gerusalemme.
Ebrei 4, 16 Dunque accostiamoci con piena fiducia a Dio, re misericordioso, per ricevere misericordia e grazia e per essere aiutati al momento opportuno. Ma anche il diavolo agisce nella storia al (suo) momento opportuno . Luca 4, 13 13Il diavolo allora, avendo esaurito ogni genere di tentazione, si allontanò da Gesù in attesa di un altro momento propizio.
Rm 6,5 - quindi che cosa FAREMO? 1Pt 2,15 Perché questa è la volontà di Dio: che, operando il bene, voi chiudiate la bocca all'ignoranza degli stolti ,  ... 17 Se questa infatti è la volontà di Dio, è meglio soffrire operando il bene che facendo il male,

... istante per istante, al momento opportuno .. 

Lc 12,4 Dico a voi, amici miei : non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo e dopo questo non possono fare più nulla.

..perchè sarete nel mio Regno definitivamente.

Ebrei 10, 14 Egli ha fatto DIVENTARE PERFETTI PER SEMPRE quelli che sono purificati dai peccati.... 12, 22 ( voi UOMINI e DONNE) vi siete avvicinati al monte Sion, alla città del Dio vivente, alla Gerusalemme del cielo e a migliaia di angeli. Vi siete avvicinati alla riunione festosa, 23all’assemblea dei Figli primogeniti di Dio , che hanno i nomi scritti nel cielo. Vi siete avvicinati a Dio, giudice di tutti gli uomini, agli spiriti degli uomini giusti finalmente portati alla Perfezione. 24Vi siete avvicinati a Gesù, mediatore della nuova alleanza, al suo sangue sparso, che ha una voce più potente di quella di Abele. 25Dunque fate attenzione! Matteo 5, 48 Siate dunque perfetti ( compiuti , integrali) , così com’è perfetto il Padre vostro che è in cielo».

Tutto ciò non è automatico. La sequela di Gesù, l'ascoltto continuo della Sua Parola, la preghiera , la comunione di VITA con Lui, il DARE Carità, etc. non sono condotte che possono essere descritte con precetti, regole : lo Spirito è DATO " per quel momento determinato", istante per istante .

Il discepolo svolge la VITA " nella carne" e la carne ( il corpo e la mentalità dell'uomo vecchio ) anch'essa lo "muove" istante per istante , quindi è chiamato alla vigilanza, all'attenzione allo Spirito, ...istante per istante.
Gal 5, 16Vi dico dunque: camminate secondo lo Spirito e non sarete portati a soddisfare il desiderio della carne.carne indica la natura umana , l' uomoprivo dello Spirito.

La storia dimostra come l'essere umano, posto di fronte a Gesù, il vangelo, la buona notizia dell'UOMO Compiuto , sperimenta un conflitto drammatico : 17La carne infatti ha desideri contrari allo Spirito e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; queste cose si oppongono a vicenda, sicché voi non fate quello che vorreste.
- accogliere in sè lo Spirito di Gesù significa dover combattere i desideri , le mozioni della vecchia natura umana

due forze si percepiscono come opposte e inconciliabili : la carne e lo Spirito, l'umano e il divino ciascuna con le proprie mozioni.
Come ha risolto questo conflitto Gesù ? Vegliare e //pregare !Matteo 14, 23 salì da solo sul monte a pregare ( a scambiare i propri desideri e mozioni con la volontà del Padre) . Venne la notte, e Gesù era ancora là, solo

Nella tentazione l'UOMO si trova diviso tra seguire le mozioni della carne e seguire lo Spirito e questa tribolazione se non viene risolta a favore dello Spirito può diventare una prova estrema della fede in cui si fa apostasia e si torna schiavi nel Mondo Antico destinato a sparire..
Mc 14,38 Vegliate e pregate per non entrare in tentazione
( // nella prova della fede) .
La FEDE è il PONTE per lo Spirito e la tentazione o tribolazione è quella della FEDE : non cercare lo Spirito che viene al momento opportuno ma farsi prendere dai  dinamismi naturali  dell'uomo del mondo antico. Ef 6,18 In ogni occasione, pregate con ogni sorta di preghiere e di suppliche nello Spirito , e a questo scopo vegliate con ogni perseveranza e supplica per tutti i santi.
1Ts 5,17 pregate ininterrottamente,

Pregare è essere attenti a leggere continuamente la storia con lo Spirito e non con la carne , per scambiare i propri desideri umani con i desideri dello Spirito. Perchè ..
Mc 14, 38 Lo Spirito è pronto,
(è sempre sveglio e pronto a muovere il cuore //la coscienza al bene)
ma la carne è debole ».
per questo è necessario ogni giorno chiedere :
Mt 6,13 Padre Nostro .. non condurci ( // non lasciarci entrare) nella tentazione // ma liberaci dal male. ( CEI 2008 : non abbandonarci alla tentazione )
L'impeccabilitàLo Spirito guida i discepoli ( l'UOMO) a fare la volontà del Padre "al momento opportuno" cioè  , " istante per istante"  e questo avviene soltanto quando i discepoli sono UNO con LUI.

Lì il maligno non può nulla : i suoi momenti opportuni sono quelli in cui l'UOMO non è " attento al momento".

Farsi guidare dallo Spirito è DARE grazia su grazia a tutti : questo porta a COMPIMENTO se stessi come UMANITA' NUOVA.
2Cor 3, 18E noi tutti, a viso scoperto, riflettendo come in uno specchio la gloria del Signore,veniamo trasformati in quella medesima immagine ( di Gesù risorto, UOMO COMPIUTO), di gloria in gloria, secondo l'azione dello Spirito del Signore. . 2 Corinzi 13, 9 Egli vi faccia diventare perfetti.
Colossesi 4, 12 sempre impegnato a pregare per voi, perché siate forti, perfetti e fedeli a tutta la volontà di Dio.
1 Tessalonicesi 3, 13 I vostri cuori siano forti, in modo che possiate essere santi e // perfetti davanti a Dio nostro Padre
Giacomo 1, 4 Anzi, tendete a una fermezza sempre maggiore, così che voi siate perfetti e completi, sotto ogni aspetto.

Eb 10,36 Avete solo bisogno di perseveranza perché, fatta la volontà di Dio, otteniate ciò che vi è stato promesso. ( il compimento del vostro essere )
Solo la comunione di Spirito con Gesù e con il Padre ( // rimanere in Lui) che la preghiera rende "attiva" nella storia, garantisce la Forza che libera dal maligno, il Mondo Antico che continuamente tribola la coscienza umana. 1Cor 10,13 Nessuna tentazione, superiore alle forze umane, vi ha sorpresi; Dio infatti è degno di fede // e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze ma, insieme con la tentazione, vi darà anche il modo di uscirne per poterla sostenere.

Vi darà lo Spirito !

Gv 3,6 Quello che è nato dalla carne ( l'umano) è carne ( umano) , e   quello che è nato dallo Spirito ( l'UOMO) è Spirito.
1Ts 5,19 Non spegnete lo Spirito !I desideri umani possono prevalere e far perdere la comunione di Spirito : attenti a non spegnere lo Spirito perchè c'è un punto di non ritorno

1Tm 6,9 Quelli .. che vogliono arricchirsi, cadono nell'inganno di molti desideri insensati e dannosi che fanno affogare gli uomini nella rovina e nella perdizione .
Gc 1,12 Beato l'UOMO che resiste alla tentazione perché, dopo averla superata, riceverà la corona della VITA, che il Signore ha promesso a quelli che lo amano.

La " corona della VITA" è la corona del VITTORIOSO sulla tentazione : è rimasto nella VITA ed è cresciuto nella sua UMANITA' fino alla perfezione.Ap 2,29 Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese» :
Ap 3,10 Poiché hai custodito il mio invito alla perseveranza, ( nella VITA//Spirito ) anch'io ti custodirò nell'ora della tentazione ( che sempre ) sta per venire sul mondo intero, per mettere alla prova gli abitanti della terra. Al vincitore ,darò da mangiare dall'albero della VITAche sta nel paradiso di Dio». Il vincitore non sarà colpito dalla seconda morte
(il fallimento definitivo dell'UOMO) »

top




home

DISCLAIMER. Si ricorda - ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62 - che questo sito non ha scopi di lucro, è di sola lettura e non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare" : gli aggiornamenti sono effettuati senza scadenze predeterminate. Non può essere in alcun modo ritenuto un periodico ai sensi delle leggi vigenti né una "pubblicazione" strictu sensu. Alcuni testi e immagini sono reperiti dalla rete : preghiamo gli autori di comunicarci eventuali inesattezze nella citazione delle fonti o irregolarità nel loro  uso.Il contenuto del sito è sotto licenza Creative Commons Attribution 2.5 eccetto dove altrimenti dichiarato. Navigando nel sito se ne accetta la   PRIVACY POLICY