Corso di Religione


CRISTIANESIMO
STORIA
Intro

home   INDICE


         


powered by FreeFind





La rivelazione cristiana Gesù è la rivelazione che fonda il cristianesimo.

La fede cristiana non fonda la sua verità nè sulla natura nè su di una ideologia , men che meno sulle esperienze interiori di alcuni uomini santi, ma sulla persona di Gesù che, attraverso la sua testimonianza storica in "parole ed opere", ha rivelato pienamente, "in persona", Dio.

«Nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio lo voglia rivelare» (Mt 11,27). Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se conoscete me, conoscerete anche il Padre .Gli disse Filippo: Signore, mostraci il Padre e ci basta. Gli rispose Gesù: Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me ha visto il Padre» (Gv 14,6-9).

I primi cristiani annunciavano al mondo Gesù, messia ( in greco cristo) più che attraverso la dottrina, attraverso la Carità , lo "Spirito del Cristo".

Scrive Atenagora ,filosofo cristiano di Atene nella sua Supplica indirizzata all'Imperatore Marco Aurelio e al figlio (anno 176), Testimonianza della vita dei cristiani :

" 11. 4. Presso di noi ... trovereste degli ignoranti e degli operai e delle vecchierelle che, se sono incapaci di spiegare a parole l'utilità della loro dottrina, coi fatti ben dimostrano l'utilità della loro libera scelta(di essere cristiani).
Non parole vanno essi recitando a memoria, ma opere buone mettono in mostra; se battuti ecco che non rispondono, se derubati non muovono lite, dànno a chi chiede e amano il prossimo come se stessi. L'intemerata condotta dei Cristiani, in mezzo alla immoralità dei pagani, testimonia la loro fede .

12. 3 Eppure alcuni fanno consistere questa vita in quel mangiamo e beviamo, ché domani saremo morti,.. 9 e la morte suppongono un sonno profondo e un oblio: «Sonno e morte gemelli»...11 A costoro si dà credito d'esser pii. Noi invece siamo uomini che facciamo pochissimo conto della vita di quaggiù, e ci lasciamo condurre solo dal desiderio di conoscere il vero Dio ed il suo Verbo e quale sia l'unità del Figlio col Padre, quale la comunicazione del Padre col Figlio, chi sia lo Spirito, quale l'unione e la distinzione di questi così grandi in uno congiunti, dello Spirito, del Figlio e del Padre. Noi sappiamo che la vita che ci attende è di gran lunga superiore a ogni espressione, se vi arriveremo puri da ogni misfatto . Noi siamo pieni di carità a tal segno che non amiamo soltanto gli amici, perché il Vangelo dice: Se amerete chi vi ama e darete a prestito a chi presta, qual mercede avrete?" Tali essendo noi e tal vita vivendo, per sfuggire la condanna del giudizio, non saremo creduti pii?
"


top





STORIA  Pag.  1
  1   2   3   4   5   6  

home INDICE 

home

DISCLAIMER. Si ricorda - ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62 - che questo sito non ha scopi di lucro, è di sola lettura e non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare" : gli aggiornamenti sono effettuati senza scadenze predeterminate. Non può essere in alcun modo ritenuto un periodico ai sensi delle leggi vigenti né una "pubblicazione"  strictu sensu. Alcuni testi e immagini sono reperiti dalla rete : preghiamo gli autori di comunicarci eventuali inesattezze nella citazione delle fonti o irregolarità nel loro  uso.Il contenuto del sito è sotto licenza Creative Commons Attribution 2.5 eccetto dove altrimenti dichiarato.