Corso di Religione


CRISTIANESIMO
LA NUOVA ALLEANZA

home   INDICE


         


powered by FreeFind





L'Alleanza con Israele
Alleanza indica la certezza che Dio ha preso liberamente un impegno verso il popolo che scelto. Questo impegno si concretizza nelle Sue promesse di salvezza//felicità.

Il popolo dal canto suo è chiamato a credere alla parola data da Dio aprendo in questo modo la storia al compimento delle promesse stesse.

L' alleanza contiene delle istruzioni, intesi come comandamenti divini.

Dio puo' compiere la sua opera di salvezza, le sue promesse, solo se il popolo orienta la sua vita secondo queste istruzioni.

Se non lo fa , il popolo contrasta l'azione salvifica di Dio- il quale rispetta fino in fondo la libertà umana- e si auto condanna al fallimento del progetto divino di felicità.

La caratteristica peculiare di Israele, sotto l'impulso trainante dei profeti, fu quella di servirsi della categoria teologica di "alleanza" (=patto, berit, in uso fra le nazioni per regolare le loro relazioni ) allo scopo di qualificare la sua relazione unica ed esclusiva con Dio.


Il popolo ebraico ha interpretato la sua storia attraverso il paradigma del patto di vassallaggio ( berit , o alleanza o testamento ) in uso presso i mesopotamici.

In Mesopotamia i re sancivano tra di loro o con il loro vassalli dei patti (berit), e , giurandosi reciproca fedeltà, si dichiaravano «fratelli» (1Re 20,33), oppure, quando la differenza di "peso" fra loro era troppo accentuata, il più potente e generoso riceveva il titolo di «padre», mentre il vassallo veniva chiamato «figlio» (2Re 16,7).

L'alleanza era un patto proposto per iniziative del Re, tra il re ed il suo vassallo , in cui il Re fa doni e promesse e dà istruzioni per il vassallo. Questi doni rimangono del vassallo e le promesse si compiranno a condizione che il vassallo rispetti le istruzioni del Re.

Il patto era sigillato dal sangue ( simbolo della vita) e se il vassallo lo rompeva i doni e le promesse del Re venivano persi e si pagava la rottura con la vita.

-

Il paradigma dell'alleanza, usato per definire la relazione storica tra Israele e Dio, è servita come chiave di lettura di tutta la storia del popolo.

Là dove si producevano eventi favorevoli, Israele vi scorgeva la premurosa bontà del suo Signore; là dove apparivano invece sconfitta e miseria ( fino all'esilio dalla Palestina), i figli di Abramo vi leggevano la punizione divina per una qualche infedeltà al patto ( o per la rottura dello stesso).
La rottura dell'alleanza I profeti avevano educato il popolo all'alleanza : Dio è alleato del suo popolo per amore, come un fidanzato alla sua promessa sposa.

Lo Spirito, la legge interiore di natura che muove Dio è il suo Amore, un amore soprannaturale. Dal popolo, la fidanzata, Dio si aspetta che sia mosso dall'amore.

1Gv 4,21 E questo è il comandamento che abbiamo da lui:
chi ama Dio, ami anche suo fratello.
Mc 12,33 amarlo con tutto il cuore, con tutta l'intelligenza e con tutta la forza
e amare il prossimo come se stesso
vale più di tutti gli olocausti e i sacrifici».

Il popolo di Israele non ha sempre risposto a Dio con l'amore anzi per cercare la felicità seguendo le proprie suggestioni ha rotto l' alleanza ed ha perso il possesso della Palestina e tutte le benedizioni connesse.

Il popolo di Dio- simbolo dell'umanità- non è stato capace di essere fedele all'alleanza , al centro della quale aveva posto la Legge di Mosè ( la Legge morale naturale dell'essere umano in parte rivelata ad Israele come legge religiosa ) .

Is 24,5 La terra (Palestina) è stata profanata dai suoi abitanti, perché hanno trasgredito le leggi, hanno disobbedito al decreto, hanno infranto l'alleanza eterna.
Is 43,24 Non mi hai acquistato con denaro la cannella, né mi hai saziato con il grasso dei tuoi sacrifici. Ma tu mi hai dato molestia con i peccati, mi hai stancato con le tue iniquità.
Os 6,4 Che dovrò fare per te, Efraim, che dovrò fare per te, Giuda? Il vostro amore è come una nube del mattino, come la rugiada che all'alba svanisce. 5 Per questo li ho colpiti per mezzo dei profeti, li ho uccisi con le parole della mia bocca e il mio giudizio sorge come la luce: 6 poiché
voglio l'amore e non il sacrificio, la conoscenza di Dio più degli olocausti. 7 Ma essi come Adamo hanno violato l'alleanza, ecco dove mi hanno tradito.

La promessa di una Alleanza Nuova Nell'esilio a Babilonia i sapienti hanno compreso che Israele (l'uomo ) pur guidato da Dio stesso per mezzo dei suoi profeti e dalla Legge di Mosè non sarebbe mai stato in grado di seguire le istruzioni divine e far sì che Dio compisse le sue promesse di felicità definitiva.

Hanno compreso che l'unica via d'uscita da questa situazione costitutiva dell' uomo era quella che Dio mettesse in lui il suo stesso Spirito, lo stesso fattore dinamico all'azione, che l'uomo cioè agisse con la stessa "ispirazione " di Dio.


Ger 31,33Questa sarà l'alleanza che concluderò con la casa d'Israele dopo quei giorni - oracolo del Signore -:
porrò la mia legge dentro di loro, la scriverò sul loro cuore
.
Allora io sarò il loro Dio ed essi saranno il mio popolo.


Se l'uomo è in comunione di Spirito con Dio allora agisce liberamente in sintonia con Lui ed il Suo progetto//Promessa di felicità può realizzarsi.

E lo Spirito di Dio , quello che lo muove ad allearsi//fidanzarsi con Isarele è il Suo Amore.

Ez 36,26 Ez 11,19 Darò loro un cuore nuovo
[ cuore è leb che può essere tradotto con coscienza e indica atteggiamento di timore/rispetto per le realtà divine ]
, uno spirito nuovo
[ spirito è il principio interiore di azione ]
metterò dentro di loro. Toglierò dal loro petto il cuore di pietra , darò loro un cuore di carne,
27
Porrò il mio spirito dentro di voi
// e vi farò vivere secondo le mie leggi

// e vi farò osservare e mettere in pratica le mie norme.





L'alleanza sarebbe stata diversa da quella conclusa con i Padri di Israele. Sarebbe stata una Alleanza Nuova.

Ger 31,31Ecco, verranno giorni - oracolo del Signore -,
nei quali con la casa d'Israele e con la casa di Giuda

concluderò un'alleanza nuova.

32
Non sarà come l'alleanza che ho concluso con i loro padri,
quando li presi per mano per farli uscire dalla terra d'Egitto,
alleanza che essi hanno infranto, benché io fossi loro Signore.
Oracolo del Signore.



top




NUOVA ALLEANZA  Pag.  1
 1   2   3   4   5 

home INDICE 

home

DISCLAIMER. Si ricorda - ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62 - che questo sito non ha scopi di lucro, è di sola lettura e non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare" : gli aggiornamenti sono effettuati senza scadenze predeterminate. Non può essere in alcun modo ritenuto un periodico ai sensi delle leggi vigenti né una "pubblicazione"  strictu sensu. Alcuni testi e immagini sono reperiti dalla rete : preghiamo gli autori di comunicarci eventuali inesattezze nella citazione delle fonti o irregolarità nel loro  uso.Il contenuto del sito è sotto licenza Creative Commons Attribution 2.5 eccetto dove altrimenti dichiarato.